Il gelato è uno dei prodotti per cui l’Italia può vantare il primato a livello di qualità delle materie prime e abilità nella lavorazione: per imparare questa difficile arte è infatti necessario formarsi in modo completo con le lezioni impartite dai tanti corsi di gelateria sparsi in tutta Italia, sotto la guida di professionisti del settore.

Oggi il gelato non solo continua a essere uno dei prodotti dolciari più apprezzati da ogni fascia d’età, in Italia e all’estero, ma al suo interno possiamo trovare una vastissima gamma di gusti inusuali che non smettono mai di stupire i palati grazie agli accostamenti più bizzarri. Tra i gusti di maggiore tendenza dell’estate 2017, ad esempio, è possibile assaggiare i gelati “al vino”, come la crema al prosecco di pesca e la crema alle fragoline di bosco al passito, fino ad arrivare a sapori più forti come il cioccolato al rhum e la crema di ricotta di pecora e mirtilli, o i gusti freschi e dissetanti, come il sorbetto all’arancia e anice, o aromatizzati, come il sorbetto fragola e salvia.

Cosa fa il gelataio?

Il gelataio è un artigiano specializzato nella produzione e nella vendita al pubblico di gelato artigianale o industriale.

Il gelataio è un professionista che svolge quindi una vera e propria attività di artigianato, dedicando cura e attenzione alla lavorazione delle materie prime e mantenendosi sempre aggiornato sulle nuove tendenze in fatto di dolci.

Deve possedere una serie di requisiti che solo i corsi di gelateria forniscono in modo adeguato:

  • conoscere a fondo le materie prime da utilizzare nella preparazione (latte, uova, frutta, zucchero, aromi, ecc.);
  • saper dosare e miscelare gli ingredienti;
  • saper usare attrezzature di gelateria, impianti di refrigerazione e macchine per produrre il gelato;
  • sviluppare doti creative e manuali;
  • precisione e abilità nella decorazione dei prodotti;
  • conoscenza delle norme per una corretta conservazione e trasformazione di ingredienti e prodotti;le mansioni del gelataio
  • conoscenza delle norme igienico-sanitarie e di sicurezza sul lavoro.

Il gelataio, inoltre, deve anche essere in grado di preparare dolci semifreddi e granite.

Tra tutte le sue abilità, quella che sicuramente gli garantirà il successo rispetto alla concorrenza sarà sicuramente l’inventiva, la fantasia nel creare gusti che combinino elementi diversi, originali, che stupiscano piacevolmente i clienti, invogliandoli a tornare e provare sempre nuovi sapori.

Gelatiere o gelataio?

Sebbene nel linguaggio comune gelatiere o gelataio siano sinonimi, esiste una differenza tra i due termini:

  • il gelatiere indica chi è addetto alla lavorazione di creme, aromi, latte, sciroppi, e altri ingredienti per la produzione e la fabbricazione del gelato, sfuso o confezionato;
  • il gelataio rivende i gelati, ma li produce anche.

In altre parole: con il termine “gelatiere” si intende una figura più specializzata rispetto al gelataio, ma come dicevamo, nel parlare quotidiano questa parola si riferisce anche a chi produce, di fatto, il gelato.

Come diventare gelataio

Per intraprendere la professione di gelatiere non è necessario seguire un particolare corso di studi, ma è bene frequentare un corso di formazione gelateria. Potere imparare a fare il gelato grazie all’insegnamento di validi insegnanti e professionisti del settore, e apprendere così tutti i segreti di questa arte, è certamente un’ottima opportunità per coloro che desiderano diventare gelataio e fare così di una passione un lavoro.

diventare gelataio

Senza dubbio, dopo la formazione ricevuta per imparare a fare i gelati, è utile svolgere un’esperienza diretta sul campo, in modo tale da testare le proprie competenze e migliorare le proprie abilità.

Lavorare in gelateria

La figura del gelataio è molto richiesta perché negli ultimi tempi il gelato è diventato un prodotto che si consuma in tutti i periodi dell’anno.
Lavorare in una gelateria significa produrre gelati, ma anche dessert, semifreddi, torte gelato e altre creazioni che vengono acquistati per diverse occasioni.

lavorare in una gelateriaNaturalmente un bravo gelataio sa adattare le sue realizzazioni anche in base al clima. Per esempio, nella stagione invernale il cioccolato e la crema sono gli ingredienti più ricercati nei dolci, mentre in estate sono i gusti fruttati ad andare per la maggiore per la loro freschezza.

Aprire una gelateria

Chi è impiegato in questo settore può decidere di lavorare in proprio e quindi di aprire una gelateria. Vediamo allora i passi da fare per avviare questo progetto.

Cosa serve per aprire una gelateria?

Sicuramente una delle prime azioni che bisogna intraprendere è la scelta di un locale adatto alle proprie esigenze. Infatti è necessario valutare se optare per una struttura che includa tavoli e sedie per far consumare i clienti all’interno, oppure se preferire la classica location per il gelato d’asporto.

Inoltre al fine di differenziarsi dalla concorrenza, puntare sulla qualità del prodotto è di certo una strategia vincente. Perciò si può scegliere di aprire una gelateria artigianale, decisione che di conseguenza implicherà l’acquisto di un pastorizzatore e di un mantecatore.

come aprire una gelateria

I requisiti per aprire una gelateria

Prima di tutto si deve essere in possesso di un titolo che attesta la conoscenza dei principi base per la manipolazione e la conservazione degli alimenti. In alternativa si può dimostrare di avere un’esperienza pregressa biennale nel settore o di avere frequentato con esito positivo un corso SAB.
Altro requisito indispensabile è l’aver frequentato un corso accreditato HACCP e avere aderito al programma di autoregolamentazione in sostituzione del vecchio Libretto sanitario.

Dopo di che, per avviare l’attività bisogna aprire partita IVA per poi iscriversi al Registro delle Imprese e regolarizzare la propria posizione INPS.
Successivamente si dovrà:

  • comunicare l’inizio attività al Comune;
  • richiedere l’autorizzazione per l’esposizione dell’insegna;

Chi è interessato a intraprendere questo mestiere può frequentare dunque i corsi di gelateria perché preparano professionalmente per cimentarsi in uno dei lavori che caratterizzano l’Italia nel mondo.

I corsi di gelateria

I corsi di formazione per gelatieri garantiscono il coinvolgimento pratico degli allievi, al fine di fare acquisire gli strumenti necessari per svolgere al meglio questa professione.
I corsi riguardano i settori della gelateria artigianale e la formazione di base, per offrire una formazione a 360 gradi.

 

Corsi di gelateria in Campania

Corsi di gelateria in Emilia Romagna

Corsi di gelateria nel Lazio

Corsi di gelateria in Lombardia

Corsi di gelateria in Piemonte

Corsi di gelateria in Puglia

Corsi di gelateria in Sicilia

Corsi di gelateria in Toscana

Corsi di gelateria in Umbria

Corsi di gelateria online

Condividi questo articolo
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email