corsi per barista corsi professionali

La professione del barista si caratterizza per essere una tra le attività in cui si è maggiormente a contatto con il pubblico. Il barman, infatti, lavora nei locali, nelle discoteche e negli alberghi e si relaziona quotidianamente con molte persone.

Questo settore ha subìto negli ultimi anni un boom di crescita: secondo i dati di Confesercenti, nel 2015 sono stati aperti 40.000 nuovi bar. Ciò ha comportato la creazione di nuovi posti di lavoro e l’implementazione di assunzioni per baristi e barmen.


Per questo ambito inoltre si sta sviluppando una crescente moda, grazie ai numerosi spot televisivi e programmi tv. Così il lavoro da barman è un impiego molto ricercato ed è frequente che chi ricopre questo ruolo si stia specializzando. Infatti, accanto alla figura tradizionale del barman, è nata quella di bartender, un professionista capace di compiere acrobazie con l’attrezzatura da barman e di preparare più cocktail contemporaneamente.

Se volete intraprendere questo lavoro, potete trovare qui i migliori corsi per barman. La formazione offerta permette di qualificarsi nelle diverse figure in cui è suddivisa la categoria professionale.

Cosa fa un barista

Le principali mansioni del barista riguardano i seguenti compiti:

  • accoglienza dei clienti;
  • preparazione di caffè, bevande semplici o composte;
  • preparazione di piatti caldi e/o freddi;
  • servizio al bancone e al tavolo;
  • pulizia dei tavoli prima e dopo il servizio;
  • incasso;
  • pulizia delle attrezzature;

Tra i compiti del barista vi è anche quello di gestire i rapporti con i vari fornitori e il rifornimento delle bibite e degli alimenti.

corsi di formazione per diventare barmen corsi professionaliLe competenze professionali del barista

Essendo a contatto con il pubblico, tra le competenze del barista vi è principalmente una buona dote comunicativa e di gestione dello stress.

Oltre a ciò, vediamo nello specifico quali sono le competenze professionali che deve possedere questa figura:

    • buona manualità e rapidità;
    • memoria;
    • conoscenza e utilizzo delle macchine da bar e delle attrezzature;

  • conoscenza e applicazione delle norme di igiene e sicurezza alimentare;
  • applicazione tecniche di preparazione snack e menù rapidi;
  • conoscenza delle modalità di conservazione cibi e prodotti da bar;
  • conoscenza dei vini, distillati e liquori.

Le differenze tra barista, barman e bartender

La categoria è divisa in figure professionali specializzate: barman, barista e bartender. Ogni ruolo ha una specifica mansione e abilità.

Ecco le differenze tra queste diverse tipologie di figure:

  • Il barista, all’interno delle caffetterie, esegue preparazioni a base di espresso e derivati. Deve conoscere e saper distinguere tutte le varianti di caffè e i segreti per far risaltare la qualità della miscela; sa classificare i diversi gradi di tostatura e riprodurre un ricettario a base di caffè.
  • Il barman appartiene a un ambito più tradizionale: prepara bevande alcoliche secondo le tecniche classiche, utilizzando misurini e curando la ricercatezza nella ricetta e nella presentazione dei cocktail. Lavora principalmente nei grand hotel, nei cocktail bar, nei lounge bar.
  • Il bartender è un tecnico specializzato addetto alla cura e all’offerta ai clienti dei servizi tipici dell’american bar. Deve dimostrare un’approfondita conoscenza di tutte le bevande a disposizione in termini di grado alcolico, origine, densità, sapore ecc.; inoltre deve conoscere le corrette dosi, misure e proporzioni di tutte le ricette e miscele realizzabili con tali bevande. Un bartender professionista dovrà mostrare di possedere qualità imprescindibili come l’attenzione costante al cliente, la precisione nello svolgere il suo mestiere, la velocità e la qualità del servizio. Il bartender è specializzato nella preparazione di cocktail utilizzando tecniche moderne: la misura degli alcolici si basa su un sistema di conteggio verbale (chiamato freeparing) associato a una serie di prese delle bottiglie mirate a velocizzare la preparazione dei cocktail. Si sa anche destreggiare abilmente con le tecniche di speed round per la preparazioni in simultanea di più cocktail. È la classica figura che opera in discoteche, pub e discopub.

Il barman acrobatico

Il barman acrobatico è colui che, grazie alle sue abilità, prepara cocktail in maniera coinvolgente e spettacolare per i suoi clienti/spettatori.le differenze tra barman e bartender corsi professionali top

In particolare, questa attività è chiamata flair bartending e consiste nel saper attuare il flair, ovvero l’impiego di varie tecniche per il lancio e la presa di bottiglie, contenitori, ecc., con movimenti bizzarri e particolari.

La capacità del flair bartender si ritrova anche nel sapere inventare al momento le coreografie dei movimenti, le prese e i lanci, il tutto finalizzato a creare una regia per attirare clienti.

Corsi per diventare barman

Per diventare barman è possibile frequentare corsi di formazione professionali. La formazione offerta si presenta come una valida opportunità per acquisire tutte le competenze richieste dal settore. Infatti per entrare in questo campo, molto spesso vengono richieste abilità acquisibili attraverso scuole specializzate e corsi di formazione.

Livelli

i livelli dei corsi per diventare barmanIl corso da barman e bartender è suddiviso in diversi livelli. 

Il livello base barman fornisce i fondamenti del mestiere: dall’analisi dell’attrezzatura fino alla conoscenza dei vari tipi di cocktail.

Nei corsi più avanzati si acquisiscono  più competenze per diventare sempre più esperti nelle diverse miscelazioni e preparazione di cocktail. Una tra le tecniche che si possono apprendere è la latte art, volta a trasformare, attraverso l’impiego del latte, i cappuccini in prodotti di livello anche a livello artistico.

Il più alto gradino del campo bartending è rappresentato dal global bartender. Chi ricopre questo ruolo è un super professionista, completo a livello formativo da ogni punto di vista, e utilizza il metodo di lavoro scientifico, che standardizza le ricette suddivise in parti e porzioni e si basa sulla rapidità e qualità.

Molti corsi di barman sono gratuiti e si trovano anche online. Alcuni rilasciano attestati di qualifica da barman, validi a livello nazionale e, in alcuni casi, anche europeo e internazionale.

Ecco una selezione dei corsi professionali in cui è possibile imparare il mestiere.

 

Corsi per barman in Campania

Corsi per barman nel Lazio

Corsi per barman in Lombardia

Corsi per barman in Piemonte

Corsi per barman in Puglia

Corsi per barman in Sicilia

Corsi per barman in Veneto

Corsi per barman online

Condividi questo articolo
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email