I corsi per barman qui proposti si riferiscono alla formazione di diverse figure in cui è suddivisa la categoria professionale.

  • corsi per barista corsi professionaliIl bartender è un tecnico specializzato addetto alla cura e all’offerta ai clienti dei servizi tipici dell’american bar. Deve dimostrare un’approfondita conoscenza di tutte le bevande a disposizione in termini di grado alcolico, origine, densità, sapore ecc.; inoltre deve conoscere le corrette dosi, misure e proporzioni di tutte le ricette e miscele realizzabili con tali bevande. Un bartender professionista dovrà mostrare di possedere qualità imprescindibili come l’attenzione costante al cliente, la precisione nello svolgere il suo mestiere, la velocità e la qualità del servizio. Il bartender è specializzato nella preparazione di cocktail utilizzando tecniche moderne: la misura degli alcolici si basa su un sistema di conteggio verbale (chiamato freeparing) associato a una serie di prese delle bottiglie mirate a velocizzare la preparazione dei cocktail. Si sa anche destreggiare abilmente con le tecniche di speed round per la preparazioni in simultanea di più cocktail. È la classica figura che opera in discoteche, pub e discopub.
  • Il barman appartiene a un ambito più tradizionale: prepara bevande alcoliche secondo le tecniche classiche, utilizzando misurini e curando la ricercatezza nella ricetta e nella presentazione dei cocktail. Lavora principalmente nei grand hotel, nei cocktail bar, nei lounge bar.
  • Il barista, all’interno delle caffetterie, esegue preparazioni a base di espresso e derivati. Deve conoscere e saper distinguere tutte le varianti di caffè e i segreti per far risaltare la qualità della miscela; sa classificare i diversi gradi di tostatura e riprodurre un ricettario a base di caffè.

Molti corsi sono incentrati sulle tecniche di flair bartending, la preparazione acrobatica dei cocktail che deve il suo successo alla spettacolarità delle esecuzioni e alla rapidità con cui il servizio viene effettuato.

La storia di questa pratica risale all’inizio degli anni Ottanta, quando alcuni ragazzi californiani,corsi per barista corsi professionali lavorando in un bar, si inventarono dei movimenti appositamente studiati per velocizzare le tempistiche del servizio. Al 1997 si data la fondazione, a Orlando, della prima Flair Bartender Association. Questa attività divenne celebre nel resto del mondo anche grazie al film Cocktail del 1988, con un giovane Tom Cruise nei panni di un apprendista bartender.

Si possono distinguere due tipi di flair:

  1. working flair: è una tecnica finalizzata alla velocizzazione del lavoro per risparmiare al cliente i tempi di attesa;
  2. exhibition flair: si tratta di una gara o di un’esibizione a scopo di puro intrattenimento; viene spesso eseguito nei locali come segno distintivo di alcune campagne pubblicitarie e nella promozione di liquori finalizzati alla vendita.

 

Ecco una selezione dei corsi professionali in cui è possibile imparare il mestiere.

 

Corsi per barman in Campania

Corsi per barman nel Lazio

Corsi per barman in Lombardia

Corsi per barman in Piemonte

Corsi per barman in Puglia

Corsi per barman online

Condividi questo articolo
Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone