Lavorare sulle navi da crociera: i mestieri della gente di mare

Se il mare è la vostra passione e viaggiare rappresenta per voi uno dei piaceri più grandi della vita, allora potreste valutare l’ipotesi di indirizzare la vostra carriera professionale verso un mestiere che vi permetta di andare in giro per il mondo solcando le acque. Avete mai pensato di lavorare sulle navi da crociera, imbarcandovi per un po’ di mesi su una piccola città galleggiante?

I ruoli professionali richiesti sulle navi da crociera

Sono tante le figure professionali che operano sulle navi da crociera:

  • il personale addetto agli esercizi commerciali (cassieri, croupier, commessi, operatori dei servizi di estetica e benessere ecc.);
  • il personale incaricato dell’assistenza sanitaria (medici e infermieri);
  •  gli addetti alla gestione delle camere, delle cucine e delle sale ristorante (camerieri, fattorini, cuochi ecc.);
  • il personale incaricato dell’animazione (istruttori, animatori, artisti ecc.);
  • il personale della sala macchine (elettricisti, idraulici, macchinisti ecc.).

Quali sono i requisiti per lavorare sulle navi da crociera?

Per trovare impiego sulle navi da crociera, sono necessari determinati requisiti.

  • Essere in possesso del libretto di navigazione: viene rilasciato dalla Capitaneria di porto delle località portuali, e si ottiene in seguito al superamento di due prove fisiche (nuoto e voga).lavorare sulle navi da crociera
  • Conoscere le lingue straniere, prima fra tutte l’inglese, ed eventualmente anche il francese, lo spagnolo, il tedesco.
  • Per determinate figure professionali, sono richiesti specifici titoli di studio o qualifiche, come nel caso degli chef, dei musicisti e del personale medico.

Cos’è il libretto di navigazione?

Il libretto di navigazione è il documento di lavoro del personale marittimo iscritto alle categorie delle matricole della gente di mare.

Grazie a questo documento si è in possesso dell’abilitazione alla navigazione.

Inoltre, contiene:

  • dati anagrafici e foto dell’intestatario;
  • eventuali titoli di studio;
  • onorificenze;
  • gruppo sanguigno;
  • corsi propedeutici effettuati;
  • navigazione svolta su unità mercantili di ogni tipo battenti bandiera nazionale del marittimo o di un altro Stato;
  • la navigazione di volta in volta effettuata con le date e le località di imbarco e sbarco.

lavorare sulle navi da crocieraIl personale marittimo iscritto alla gente di mare di prima e seconda categoria è munito di un libretto di navigazione, mentre quello di terza categoria di foglio di ricognizione.

Il libretto di navigazione vale anche, a tutti gli effetti di legge, come libretto di lavoro per il servizio prestato dagli iscritti nelle matricole della gente di mare a bordo delle navi e dei galleggianti, ed è considerato documento di identità personale valendo come passaporto per le esigenze connesse con l’esercizio della professione marittima.

Cosa si deve fare per lavorare sulle navi da crociera?

Innanzitutto, per orientarsi nella scelta della professione da svolgere su una nave da crociera, occorre distinguere tra le mansioni del personale di bordo e quelle inerenti le ditte del terziario che hanno ottenuto una concessione per gestire un’attività commerciale su una nave.

  1. Per lavorare all’interno di negozi, casinò, centri per la salute e il benessere e altri, occorre rivolgersi direttamente ai concessionari.lavorare sulle navi da crociera
  2. Per lavorare tra il personale di bordo, gli interessati possono fare riferimento alle agenzie di reclutamento.

Alla preliminare scelta del proprio indirizzo professionale, fa seguito un colloquio con l’agente di una particolare compagnia di crociera.

Il candidato non avrà tuttavia facoltà di scegliere la nave su cui operare, ma dovrà attenersi alle disposizioni della compagnia di crociera che lo assume.

Formazione per chi lavora su una nave da crociera

Una volta salite a bordo, le nuove reclute della nave da crociera dovranno seguire uno specifico percorso di formazione, che comprende:

  • un corso di sicurezza sul lavoroprimo soccorso norme igieniche;
  • un tirocinio piuttosto lungo e ben mirato, con lo scopo di inquadrare i ruoli e le mansioni in un’ottica marittima, con rigorosa disciplina.

I periodi di lavoro variano generalmente dai 4 ai 6 mesi.

Si tratta di una tipologia di lavoro che richiede elasticità mentale e ottima resistenza fisica, oltre che una spiccata propensione per le relazioni con il pubblico.

Una buona opportunità soprattutto per i giovani, più propensi ad allontanarsi dalla propria casa e girare il mondo stando a contatto con la gente.

Condividi questo articolo
Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Vuoi rimanere sempre aggiornato sui corsi professionali?

Iscriviti alla nostra newsletter!

 

3 Comments

  1. Agnese Messina
    30 maggio 2017 at 13:00 — Rispondi

    A luglio mi diplomo in lingue e sto conseguendo la certificazione (livello B2 – FIRST) di inglese , in più ho già conseguito la certificazione (B1 Almas de Violeta) di spagnolo e possiedo conoscenze anche della lingua francese .
    Sono interessata a far parte della crew di animazione , vivo in Sicilia nella provincia di Ragusa e mi interessa sapere dove vengono fatte le selezioni per poter intraprendere un corso di formazione.

    • 30 maggio 2017 at 15:01 — Rispondi

      Buongiorno Agnese, dovrebbe cercare le selezioni aperte sui siti ufficiali delle compagnie di crociera.
      Le consigliamo inoltre di verificare alcuni percorsi formativi necessari per lavorare in questo settore:
      http://www.topcorsi.it/tutte-le-sezioni/85-roma/centro-studi-cts-ist-358.html
      Un corso di formazione professionale potrà sicuramente aiutarla ad intraprendere questa carriera.
      Un cordiale saluto

      • Agnese Messina
        30 maggio 2017 at 15:42 — Rispondi

        Grazie , per la vostra tempestiva disponibilità .
        Cordiali saluti.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *