Diventare un esperto nel settore paghe e contributi sta diventando al giorno d’oggi uno dei percorsi più rilevanti tra le formazioni professionali, data l’importanza del suo ruolo per le imprese, sia che si tratti di una figura interna all’azienda, sia che operi esternamente. Seguire i corsi per addetto paghe e contributi può quindi garantire un sicuro sbocco nel mondo del lavoro, grazie alla costante richiesta di personale specializzato.

Cosa fa chi si occupa di paghe e contributi?

L’addetto paghe e contributi è incaricato della gestione degli aspetti fiscali, legali e contributivi che riguardano la retribuzione del personale, sia nelle piccole realtà, in cui, oltre alla contabilità, porta avanti mansioni relative ad altri aspetti amministrativi, che in quelle più estese, dove è inserito all’interno di un vero e proprio team sotto la guida di un responsabile.

Ecco un breve elenco delle principali mansioni svolte da questa figura professionale:

  • inserimento in organico dei nuovi assunti
  • calcolo della retribuzione per ogni tipologia e livello di assunzione
  • calcolo di trattenute fiscali e previdenziali, indennità, straordinari, ecc.
  • gestione delle procedure per la messa a regime della retribuzione del personale
  • aggiornamento della gestione a seguito di modifiche legislative
  • aggiornamento dell’archivio storico del personale
  • costruzione di una rete di contatti con le agenzie di lavoro

Partire dalle basi: come fare una busta paga

Una delle competenze fondamentali da acquisire per chi intende svolgere questo mestiere è sicuramente la corretta compilazione della busta paga.

La busta paga, o cedolino, è un documento, presentato dal datore di lavoro al proprio dipendente, nel quale sono riportate tutte le voci che concorrono a formare la retribuzione netta da questi percepita per le prestazioni lavorative svolte in un determinato periodo di tempo.

Gli strumenti essenziali di cui disporre per la compilazione della busta paga sono:

  • i dati identificativi di lavoratore e datore di lavoro
  • il CCNL applicato in azienda
  • la qualifica ed inquadramento del lavoratore
  • la data di assunzione
  • il foglio presenze
  • la dichiarazione del lavoratore sul diritto alle detrazioni
  • le tabelle per il calcolo dell’aliquota
  • l’Irpef da applicare e delle detrazioni

Molti corsi rivolti ad aspiranti addetti paghe e contributi forniscono proprio le conoscenze delle techinche indispensabili per imparare un mestiere partendo dalle fondamenta.

corsi_paghe_contributi_corsi_professionali

 

Corsi di paghe e contributi nel Lazio

Corsi di paghe e contributi in Lombardia

Corsi di paghe e contributi in Piemonte

Corsi di paghe e contributi in Toscana

Corsi di paghe e contributi online

Condividi questo articolo
Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone